CINGHIALE AI TARTUFI

Ingredienti

  • 1kg. cinghiale, 
  • 3 tartufi di media grandezza,
  •  150 gr. prosciutto ,
  •  brodo q.b., 
  • 1 bicchiere vino bianco secco,
  •  1 cipolla, 
  • 1 spicchio d’aglio,
  •  1 mazzetto prezzemolo,
  •  aceto vino rosso,
  •  burro, 
  • sale,
  •  pepe

Preparazione

Lavate il cinghiale con l’aceto e dopo averlo acuratamente asciugato, mettetelo in una casseruola insieme con una

grossa noce di burro, la cipolla sottilmente affettatata e il prosciutto tagliato a dadini. Fatelo rosolare rivoltandolo

frequentemente finchè acquisterà un bel colore dorato, quindi salate e aggiungete due mestoli di brodo, il vino, il

prezzemolo e l’aglio puliti e tritati, un pizzico di pepe. Appena il sugo si sarà ben ristretto (circa 15 minuti prima di

togliere il cinghiale dal fuoco) aggiungete i tartufi precedentemente puliti con cura e tagliati a sottili fettine con il

tagliatartufi. Lasciate insaporire per qualche minuto e infine servite il cinghiale ben caldo su un bel piatto di portata

accompagnato da verdure fresche e cotte di stagione.

Annunci

Pescespada

Ingredienti

  • 2 fette di pescespada di 300 g. ciascuna
  • 4 spicchi d’ aglio
  • 1/2 bicchiere d’olio
  • 4 acciughe
  • prezzemolo
  • 2 pomodori
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale, pepe.

Preparazione

Lavare e asciugare le fette di pescespada. Rosolare l’aglio con l’ olio, aggiungere i pomodori

sbucciati, tagliati a pezzi e privati dei semi, le acciughe e, dopo un po’, il vino bianco e il pescespada.

Condire con sale e pepe.

Coprire e far cuocere a fuoco lento per 1/2 ora. Tolti dal fuoco, aggiungere il prezzemolo tritato e

servire con patate e verdure.

Ricetta Gazpacho di ostriche:

Ingredienti

  • 18 ostriche fresche
  • 800g pomodori molti maturi
  • 1 cetriolo
  • 2 limoni

Per il Gazpacho:

  • 100g di mollica di pane
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ramoscello di dragoncello
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 8 fili di erba cipollina
  • 50cl di succo di pomodoro
  • 3 cucchiaini d’olio d’oliva
  • sale
  • pepe


Preparazione del gazpacho:

Stempera la mollica di pane dentro dell’acqua per farla ammorbidire.

Pela e taglia finemente lo spicchio d’aglio, poi sminuzza con la mezza luna prezzemolo e dragoncello.

Sgocciola la mollica di pane.

Passala al mixer con l’aglio e le erbe triturate.

Dentro un’insalatiera, versa il succo di pomodoro, la mollica e le erbe appena centrifugate.

Aggiungi l’olio d’oliva ed un pizzico di sale e di pepe.

Metti il gazpacho al fresco per un’ora.

Apri le ostriche e metti da parte la loro acqua.

Filtrala con un setaccio e versala in una pentola.

Aggiungi le ostriche e falle bollire per circa un minuto.

Aggiungi il succo dei due limoni.

Pela i pomodori, togli i semi e tagliali i npiccoli pezzi. Poi fai lo stesso con i cetrioli. Aggiungi le

verdure al gazpacho, poi aggiungi le ostriche o viceversa.

Servi il tutto se e’ una cena elegante in cuccchiai di porcellana tipo cinesi o se no in semplicissime

ciotoline.

Baccalà alla ligure

Ingredienti :

* 800 g di baccalà già bagnato
* latte
* farina q.b.
* 1 carota
* 1 cipolla
* 1 costa di sedano
* prezzemolo
* 50 g di capperi
* 30 g di pinoli
* 4 filetti di acciuga
* olio
* basilic
* vino bianco
* 300 g di pomodori pelati
* sale e pepe q.b.

Preparazione :

Porre il baccalà in una terrina e coprirlo di latte lasciandolo cosi per un paio di ore

Sgocciolarlo, spellarlo, diliscarlo e tagliarlo a pezzetti che andranno passati in un velo di farina

Mondare e tritare carota, cipolla, sedano, prezzemolo

Poi mettere il trito in una casseruola con 4 cucchiai di olio e farlo appassire a fiamma bassa

Intanto passare nel frullatore i capperi, le acciughe, i pinoli e 3 cucchiai di vino

Infine diluire la salsa ottenuta con il restante vino

Unire il composto al soffritto, dopodiché adagiare nel recipiente i pezzi di baccalà e lasciarli dorare

Unire i pomodori frullati, una presa di sale e pepe macinato

Coprire e fare cuocere per circa 40 minuti

Cospargere di basilico tritato e mettere in forno caldo a 180° per 5 minuti

Servire.

AGNELLO IN SALSA

Ingredienti :

  • un bel cosciotto  d’agnello
  • 150 gr. di panna
  • un cucchiaio di salsa di pomodoro
  • sale
  • paprika
  • 1 limone
  • 50 gr. di burro
  • prezzemolo

Preparazione della ricetta :

Saltate la crema nel burro e mettetela da parte. In un padella mettete la panna, il pomodoro, la

paprika, il sale, il pepe e il succo di 1/2 limone. Mescolate bene il tutto e fate scaldare per 3

minuti. Versate la salsa sopra la carne, aggiungendo prezzemolo tritato. Servite subito.con riso e

pomodorini

tacchino ripieno


Un tacchino da 5 kg

  • 1,5 kg di castagne
  • 800gr di pane raffermo senza crosta
  • 150gr di burro
  • Una cipolla
  • Un gambo di sedano
  • Un limone
  • Due bicchieri di vino bianco secco
  • Quattro rametti di rosmarino
  • Un ciuffo di prezzemolo
  • Un cucchiaino di maggiorana
  • Un cucchiaino di timo
  • Olio, Sale, Pepe

Fate bollire le castagne per circa 45 m. Pulite e lavate con cura il tacchino dentro e fuori, asciugatelo con cura e strofinate le carni con 1/2 limone. Quando le castagne saranno cotte, sbucciatele, privatele della pellicola interna e spezzettatele.

Fate sciogliere il burro in una padella, unitevi la cipolla ed il sedano puliti e finemente tritati, quindi lasciateli insaporire a fuoco medio. Quando saranno morbidi, aggiungetevi 1 bicchiere di vino e lasciatelo evaporare.

Tagliate il pane a dadini e poi versatelo nella padella, unendo anche le castagne spezzettate, il prezzemolo, la

maggiorana, il timo, sale e pepe. Mescolate con cura, lasciate sul fuoco per 5 m. poi lasciate raffreddare il tutto.

Quando il composto si sarà raffreddato, usatelo per riempire la fesa di  tecchino e quindi cucite l’apertura con dello

spago da cucina se non trovate petti di tacchino abbastanza grandi unitene piu di uno. Salate e pepate il tacchino

all’esterno e legatelo con altro spago, frapponendo tra questo e la carne i rametti di rosmarino.

Sistemate il tacchino in una teglia, copritelo con una garza da cucina impregnata di olio ed infornate a 180°,

lasciando cuocere per circa 1 h.

Trascorso questo tempo, aggiungete il bicchiere di vino bianco e rimettete in forno ancora per 2 h e 1/2,

bagnando di tanto in tanto con il liquido di cottura. Per ultimo eliminate la garza e cuocete ancora per una ventina di

minuti. Prima di portare in tavola, lasciate raffreddare per alcuni minuti.

trmpo di cottura un 3 ore circa dipende dalla grandezza