Palline di zucca al porto

Ingredienti

  • 1,2 kg di zucca
  • 1/2 bicchiere di porto
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 30 gr di burro
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 1 rametto di rosmarino
  • sale
  • pepe

 

Tagliate la zucca a fette, eliminate la scorza e cuocete la polpa in una pentola d’acqua bollente salata

per 5′. Scolatela con un mestolo forato, lasciatela raffreddare e, con uno scavino tondo o un cucchiaino

a punta, riducetela in tante palline.

Sciogliete il burro in una larga padella antiaderente con l’olio e il rosmarino, che poi toglierete. Unite

le palline di

zucca, salatele, pepatele e lasciatele insaporire per 3-4′ a fuoco basso, scuotendo spesso la padella,

perchè non si

attacchino al fondo.

Bagnate con il porto, fatelo evaporare completamente e poi versate il brodo. Coprite, abbassate la

fiamma al minimo e

proseguite la cottura per 15-20′, mescolando spesso con delicatezza e unendo altro brodo caldo se

necessario. quasi al termine della cottura prendete lea zucca e frullatela e componete come delle

polpette inpanatele e friggetele .. o  al forno

termine, le palline di zucca devono risultare tenere, ma compatte: cospargetele con il prezzemolo

tritato e servitele.

Annunci

Agnello con peperoni

Ingredienti :

* 1,5 Kg. di agnello
* 80 gr. di burro
* 3 peperoni
* 5 acciughe
* 2 spicchi d’aglio
* olio
* alloro
* rosmarino
* sale
* pepe
* aceto
* vino bianco


Preparazione

Tagliate l’agnello a pezzi e mettetelo in una padella di coccio con 50 gr. di burro, l’alloro, il rosmarino, il vino e

continuate la cottura aggiungendo ancora del vino un po’ alla volta. A parte rosolate il burro rimasto con un cucchiaio

d’olio e le acciughe. Quando quest’ultime saranno cotte aggiungete i peperoni a striscette, l’aglio tritato, sale, pepe e

bagnate con un po’ d’aceto. Unite questo composto all’agnello 15 minuti prima di servire.

focaccia di pane

Ingredienti

* Pepe
* Acciughe o alici 50 gr
* Farina 400 gr
* Lievito di birra 25 gr
* Olio di oliva extravergine
* Origano fresco
* Pomodori secchi 100 gr
* Provolone 50 gr
* Rosmarino
* Sale
* Zucchero 1/2 cucchiaino
* Farina di semola 200 gr
* Olive nere snocciolate 200 gr

Preparazione

 

Sbriciolate il lievito in una ciotola, unite lo zucchero, coprite con un dl di acqua tiepida e lasciate

riposare per 15 minuti.

Setacciate le farine sulla spianatoia, formate la fontana e versate l’acqua con il lievito sciolto. Salate e

impastate,aggiungendo altra acqua tiepida fino a ottenere un impasto morbido; incidete a croce e

bagnate con poco olio, poi coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per un’ora e mezzo in luogo

tiepido.

Tritate grossolanamente le olive, le acciughe e i pomodori secchi. Stendete la pasta sulla spianatoia

infarinata in modo da ottenere un rettangolo alto 1 cm; cospargetelo con il trito di pomodori, acciughe

e olive e poi con provolone e origano.

Arrotolate la pasta, formate una spirale e sistematela in una teglia unta d’olio; lasciate lievitare ancora

30 minuti in luogo tiepido, poi cospargete con sale grosso, aghi di rosmarino, pepe e olio e cuocete nel

forno caldo a 180° per 35 minuti.

costine o bistecche di maiale con le mele

ingredienti

  • costine di maiale 1,200 Kg
  • * 2 mele (meglio granny smith)
  • * farina
  • * 1 limone
  • * 4 spicchi di aglio
  • * vino bianco
  • * burro
  • * rosmarino
  • * brodo vegetale
  • * zucchero
  • * olio extravergine di oliva
  • * sale
  • * pepe

Preparazione:

Infarinate le costine ed eliminate la farina in eccesso. Sciogliete una noce di burro con 2 cucchiai di

olio in una padella e rosolatevi le costine per 5 minuti per lato.

Bagnate con un bicchierino di vino bianco e lasciate evaporare, quindi mettete costine e fondo di

cottura in una pirofila, mettete gli spicchi di aglio sbucciati e schiacciati e un rametto di rosmarino.

Coprite con l’alluminio e infornate per 1 ora e mezza a 180°. Ogni tanto girate le costine e bagnatele con

un po’ di brodo vegetale. Togliete l’allumino e l’aglio, salate, pepate e fate cuocere altri 30 minuti a

200°.

Intanto lavate le mele e dividetele in 4, poi bagnatele con il succo di limone, eliminate il torsolo e

tagliatele a pezzetti. Unitele alle costine e fatele cuocere insieme per un quarto d’ora, poi servite.

involtini di manzo

Ingredienti

  • 8 fettine di manzo tagliate sottili
  • 200 gr di fontina dolce
  • 150 gr di speck
  • 100 gr di burro
  • 50 gr di farina
  • 50 gr di grana grattuggiato
  • foglie di salvia
  • rametti di rosmarino

Preparazione

In un piatto mettete la farina, il pan grattato, il grana, la salvia spezzettata, un po’ di rosmarino e il

sale e amlgamare bene. Prendere le fettine di manzo e per ogni fetta distribuire un pezzetto di

fontina e lo speck, arrotolare e passare nel piatto con un po di farina, ripetete la stesa operazione per

tutte le fettine.
In un tegame antiaderente mettere il buro i rametti di rosmarino e le foglie di salvia, far insaporire

un minuto e adagiarvi sopra gli involtini. Far cuocere fino e sfumare con un bicchiere di vino  servire

ben caldi.guarnire con ciuffi di prezzemolo e del sesamo tostato

lepre o coniglio gustosi


 

Ingredienti

  • 1 lepre da 1.5 Kg pulita
  • 5o gr di   interiora,
  • 50 gr di uvetta,
  • 50 gr di burro,
  • 50 gr di lardo,
  • 50 gr dipinoli,
  • brodo di carne,
  • aceto q.b.,
  • 2 litri vino Marzemino,
  • olio di oliva,
  • farina,
  • pangrattato,
  • 1 pizzicone di cannella,
  • 4 chiodi di garofano,
  • rosmarino,
  • salvia,
  • alloro,
  • ginepro,
  • una cipolla,
  • 1 limone,
  • zucchero,
  • sale
  • pepe.

Preparazione: 

Tagliate la lepre a pezzi, facendo attenzione a farlo nelle giunture per non

scheggiare le ossa, e metteteli in una terrina con un rametto di rosmarino, un

ciuffo di salvia, qualche bacca schiacciata di ginepro, due foglie di alloro, mezza

cipolla, due cucchiaiate di aceto, la scorza di mezzo limone e ricopriteli col vino.

A parte ricoprite con dell’ altro vino il cuore, i fegati, i polmoni ben puliti, le

spezie, l’ uvetta , i pinoli, la scorza di limone e un cucchiaio di zucchero.

Lasciate riposare coperto in luogo fresco o in frigo per due giorni. Tritate la

restante mezza cipolla e fatela rosolare con il burro e 2 cucchiaiate di olio,

quindi unite i pezzi di lepre scolati dalla marinata e impanati con farina e pan

grattato. Aggiungete le frattaglie tritate e, tutto il loro vino, Tagliate la lepre

a pezzi, facendo attenzione a farlo nelle giunture per non scheggiare le ossa, e

metterli i una terrina con un rametto di rosmarino, un ciuffo di salvia, qualche

bacca schiacciata di ginepro, due foglie di alloro, mezza cipolla, due cucchiaiate

di aceto, la scorza di mezzo limone, coperti dal vino. A parte mettete il cuore i

fegati e i polmoni ben puliti con le spezie uvetta e pinoli, scorza di limone, un

cucchiaio di zucchero e coprire con il vino. Lasciate riposare coperto in luogo

fresco o in frigo per due giorni. Tritate la restante mezza cipolla e fatela

rosolare con il burro 2 cucchiaiate di olio, quindi unire i pezzi di lepre scolati

dalla marinata e impanati con farina e pan grattato. Aggiungete le frattaglie

tritate, tutto il loro vino, e quello che c’è dentro. Salate e pepate e cuocete a

fuoco basso aggiungendo, quando occorre, del brodo di carne o del vino filtrato

della marinatura. Salate e pepate e cuocete a fiamma moderata aggiungendo quando

occorre del brodo di carne o del vino filtrato della marinatura.