palline in brodo

???????????????????????????????

ingredienti

  • 3 cucchiaiate di semolino
  • 1 quarto di latte
  • 70g di parmigiano
  • 1 uovo
  • mezzo litro di brodo di carne o di verdura
  • sale

preparazione

portare il latte all’ebollizione, salare leggermente e versarvi a pioggia

il semolino, mescolando continuamente

cuocere a fiamma debole per una 20 di minuti mescolando sempre

togliere dal fuoco e lasciar intiepidire il composto

quindi incorporarvi l’uovo e la meta’ del parmigiano

lasciare raffreddare completamente,usando un cucchiaio ricavare le

palline, cuocerle per 5 minuti nel brodo che avrete preparato

precedentemente aggiungervi il rimanente parmigiano

Annunci

RISOTTO ALLE ORTICHE



Ingredienti

  • 400 gr. riso, 
  • 400 gr.germogli ortica, 
  • 1 porro,
  •  1 bicchiere birra,
  •  brodo q.b.,
  •  olio extr.oliva,
  •  sale, 
  • pepe



ingredienti

Utilizzate per il risotto solo germogli freschi di ortica raccolti lontano da strade e luoghi inquinati – per

maneggiarli proteggetevi le mani con guanti di gomma. Puliteli poi con cura e scottateli per un paio di

minuti in acqua bollente salata, scolateli e tritateli. Affettate finemente il porro e rosolatelo in alcuni

cucchiai di olio, quindi versate il riso e mescolatelo per qualche minuto nel condimento, bagnate con

la birra e fate evaporare. Salate, pepate e portate il riso a cottura unendo un mestolo di brodo caldo per

volta, 5 minuti prima di spegnere aggiungete l’ortica. Spegnete e lasciate riposare qualche minuto

prima di servire. Provate a sostituire la quantità di ortica con un uguale dose di germogli di luppolo, il

risultato sarà comunque squisito.

CINGHIALE AI TARTUFI

Ingredienti

  • 1kg. cinghiale, 
  • 3 tartufi di media grandezza,
  •  150 gr. prosciutto ,
  •  brodo q.b., 
  • 1 bicchiere vino bianco secco,
  •  1 cipolla, 
  • 1 spicchio d’aglio,
  •  1 mazzetto prezzemolo,
  •  aceto vino rosso,
  •  burro, 
  • sale,
  •  pepe

Preparazione

Lavate il cinghiale con l’aceto e dopo averlo acuratamente asciugato, mettetelo in una casseruola insieme con una

grossa noce di burro, la cipolla sottilmente affettatata e il prosciutto tagliato a dadini. Fatelo rosolare rivoltandolo

frequentemente finchè acquisterà un bel colore dorato, quindi salate e aggiungete due mestoli di brodo, il vino, il

prezzemolo e l’aglio puliti e tritati, un pizzico di pepe. Appena il sugo si sarà ben ristretto (circa 15 minuti prima di

togliere il cinghiale dal fuoco) aggiungete i tartufi precedentemente puliti con cura e tagliati a sottili fettine con il

tagliatartufi. Lasciate insaporire per qualche minuto e infine servite il cinghiale ben caldo su un bel piatto di portata

accompagnato da verdure fresche e cotte di stagione.

Gratin di pasta

Ingredienti

  • 320 gr di pasta
  • 200 gr di funghi misti surgelati
  • 5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • 1 cipolla media
  • 100 gr di polpa di manzo tritata
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • brodo di carne
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 100 gr di mozzarella
  • 2 cucchiai di grana padano grattugiato
  • sale
  • pepe

Tritate la cipolla ne fatela appassire in una casseruola con 2 cucchiai d’olio caldo. Unite la carne,

lasciatela cuocere per qualche minuto mescolandola spesso con un cucchiaio di legno, poi bagnatela

con il vino e fatela evaporare. Insaporite con un pizzico di sale e un macinata di pepe; coprite il

recipiente e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 30′. Se necessario, aggiungete un pò di brodo

durante la cottura.

Scaldate altri 2 cucchiai d’olio in una padella larga antiaderente con l’aglio tritato, unitevi i funghi,

lasciateli insaporire per qualche minuto, fino a quando si saranno scongelati completamente. Salate,

pepate, coprite e proseguite la cottura per 15′ a fuoco basso, bagnando se necessario con un pò di brodo

caldo.

Lessate le eliche in abbondante acqua bollente salata e scolatele piuttosto al dente. Mettete nella

padella con i funghi e aggiungete la carne, la mozzarella tagliata a cubetti e il prezzemolo tritato.

Mescolate bene, trasferite tutto in una pirofila unta con l’olio rimasto, cospargete la superficie con il

grana e cuocete in forno già caldo a 200° per 10-15′. Togliete la pasta dal forno e lasciatela riposare per

qualche minuto prima di servirla.

Spezzatino di agnello al curry e zafferano


Ingredienti

  • 40 g di burro
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 800 g di polpa di agnello tagliata a cubetti
  • 1 bicchiere di acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di curry
  • 1 bustina di zafferano
  • pepe di Cajenna
  • sale
  • il succo filtrato di 1 limone
  • 1 l di brodo di carne o fatto con dado

Preparazione

Fate fondere 40 g di burro e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva in un tegame e mettetevi a rosolare

800 g di polpa di agnello tagliata a cubetti.

Fate sciogliere in 1 bicchiere di acqua tiepida 1 cucchiaio di curry e 1 bustina di zafferano, mescolate e

unite il composto alla carne.

Profumate con 1 manciata di pepe di Cajenna e salate, quindi irrorate con il succo filtrato di 1 limone e

1 l di brodo di carne tiepido.

Fate cuocere, coperto e a fuoco dolce, per circa 1 ora e 45 minuti. Di tanto in tanto, mescolate gli

ingredienti.

Servite l’agnello con del riso lessato al dente.

riso e zucca

Ingredienti

250 g di riso a chicco tondo

500 g di zucca

80 g di burro

1 cipolla

75 cl di brodo

100 g di parmigiano grattugiato

4 rametti di prezzemolo

1 bicchiere di vino bianco secco

sale e pepe

preparazione

Taglia la zucca a cubetti.

Soffriggi la cipolla tagliata sottile con 50 g di burro in una pentola. Aggiungi la zucca e fai dorare 5

minuti per parte. Regola di sale e di pepe. Lascia cuocere 10 minuti, mescolando spesso.

Versa il riso a pioggia, mescolando finché i chicchi diventano trasparenti. Versa il vino e lascia

evaporare a fuoco alto. Versa un mestolo di brodo e mescola delicatamente con un cucchiaio di legno,

finché tutto il liquido non è stato assorbito. Ripeti il gesto fino a quando il riso non sarà diventato

morbido ma sodo.

Al momento di servire in tavola,  se e’ una cena in famiglia servitelo normalmente in un piatto  da

portata ma se avete ospiti e volete fare colpo o servitelo in una pagnotta svuotata dalla mollica o

dentro la zucca che  ne avete usato la polpa aggiungi il burro rimasto tagliato a cubetti e il parmigiano

e copri 5con la parte dela zucca col picciolo e lascia riposare. Cospargi di prezzemolo tritato e servi.