idea menu di natale

duck-pate

antipasto

Ingredienti

700 g di petti d’anatra –

200 g di burro –

4 albicocche secche –

40 g di pistacchi –

100 g di pancetta tesa a fette

-26 g di gelatina in polvere –

mezzo dl di Marsala –

pane con l’uva per servire o ….

-un cestino di ribes bianco  

-una punta di zenzero in polvere –

 sale e pepeq.b.

Eliminate la pelle dai petti d’anatra, tagliateli a striscioline e  mettetele a marinare con Marsala,zenzero, sale e pepe per 2 ore. Fate fondere 60 g di burro in una casseruola e cuocetevi la carne sgocciolata e la pancetta per 20  minuti.

Salate, unite il Marsala filtrato, lasciate evaporare e spegnete. Frullate la carne; tritate i  pistacchi,  tagliate le albicocche a pezzetti. Lavorate il burro  rimasto a crema, mescolatelo al composto d’anatra e unite le  albicocche. Preparate la gelatina secondo le istruzioni sulla confezione e lasciatela raffreddare; versatene un dito in uno stampo da plumcake di 18 cm di lunghezza e lasciatela consolidare in  frigorifero.

Cospargete la gelatina di pistacchi, riempite con  il composto di carne e passate in frigo per 8 ore. Versate la gelatina  rimasta in una teglia a mezzo cm di spessore. Sformate il paté e ultimate con la gelatina a stelle, il ribes e il pane.

17717

primo

pasta con pesce

Ingredienti

filetto di scorfano 300 g (tenete la lisca e la testa)
pasta fresca all’uovo 250 g (in sfoglie sottili tipo lasagne)
porro 1
pinoli 50 g
cipolla 1
costola di sedano 1
vino bianco 1 bicchiere
erba cipollina 10 steli
olio extravergine di oliva
sale

Pulite e riunite in un tegame la cipolla e il sedano; unite la  testa e la lisca dello scorfano e 1 litro di acqua e portate a bollore.  Salate, versate il vino e cuocete il brodo per 30 minuti. Filtratelo e  fatelo ridurre fino a 3 dl.

Tagliate il filetto di scorfano a tocchetti, tritate  grossolanamente i pinoli. Tagliate le sfoglie di pasta a strisce  irregolari di 2-3 cm di larghezza e di 7-8 cm di lunghezza. Scaldate 4  cucchiai di olio in una padella antiaderente, tostatevi il porro  affettato e i pinoli per qualche minuto. Unite il pesce e bagnate con il  brodo ristretto.

Cuocete il pesce per 5 minuti, spegnete il fuoco. Lessate la  pasta, scolatela al dente, conditela con il sugo e spolverizzatela di  erba cipollina tagliuzzata con le forbici.

roast_monkfish

secondo

 arrosto di pesce

Ingredienti

una pescatrice da 800 g
40 g di pomodorini secchi sott’olio sgocciolati
2 limoni non trattati
10 olive Kalamata
2 rametti di timo
2 dl di latte
100 g di prosciutto crudo a fette
3 spicchi d’aglio
mezzo bicchiere di vino bianco
500 g di patate
300 g di sedano rapa
30 g di burro
olio extravergine d’oliva
sale, pepe

Sbucciate le patate e il sedano rapa, tagliateli a tocchetti e  cuoceteli al vapore per 30 minuti, poi frullateli con un mixer a  immersione con il latte, il burro, il succo di mezzo limone, sale e  pepe.

Tritate i  pomodorini, grattugiate la scorza di un limone,  snocciolate le olive e tritatele. Mescolate tutto in una  ciotola e unite le foglie di timo. Eliminate l’osso centrale dalla pescatrice,  staccate i 2 filetti e spalmateli con il trito preparato. Allineate le  fette di prosciutto sulla carta da forno, posate al centro il pesce,  ripiegatevi sopra il   prosciutto per avvolgerlo e legatelo con lo spago  da cucina.

Schiacciate gli spicchi d’aglio, tagliate l’altro limone a  spicchi e ungete una teglia da forno con 5 cucchiai  d’olio. Unite il  pesce, il vino, l’aglio e il limone e infornate l’arrosto a 180° per 25  minuti, bagnandolo di tanto in tanto con il fondo di cottura. Scaldate  il purè e servitelo con il pesce slegato e tagliato a fette.

secondo secondo

20130625-182654

chiringuito-fritura

 

 

 

 

 

 

 

 

cestini di pane con pesce fritto

 

Ingredienti

300 g di pesciolini da frittura   
300 g di cavolfiore bianco   
300 g di cavolfiore verde   
un rotolo di pasta per pizza   
uno spicchio d’aglio     
menta e prezzemolo   
un cucchiaio di pinoli   
un cucchiaio di capperini dissalati   
3 filetti di acciuga sott’olio   
un  mestolo di brodo vegetale   
farina   
olio   
sale, pepe   

Spennellate di olio la parte esterna di 6 stampi da tartelletta.  Stendete la pasta sottile e incidete 6 dischi più grandi degli stampi.  Posateli sugli stampi rovesciati, spennellateli d’olio e infornateli a  200° per 15 minuti. Staccate i cestini e cuoceteli ancora 2 minuti.

Insaporite i pesci con tanta menta e l’aglio tritato. Separate  le cimette dei cavolfiori e cuocetele con il brodo per 15 minuti a  tegame coperto. Togliete il coperchio, fate evaporare il liquido  mescolando, poi frullate.

Tostate i pinoli, tritateli con l’acciuga, i  capperi e le erbe: insaporite la crema dicavolfiore, pepate e riempite  le tartellette. Infarinate i pesci, friggeteli nell’olio,  sgocciolateli, salateli e divideteli nelle tartellette.

contorno

tortini di formaggio

Cheese scones birthday

Ingredienti

200 g di parmigiano reggiano grattugiato
200 g di robiola
3 uova
2 albumi
2 dl di panna fresca
50 g di farina
50 g di filetti d’acciuga sott’olio
40 g di burro
uno spicchio d’aglio
noce moscata
fettine di pane tostato
sale, pepe

Riunite in una ciotola la robiola con il parmigiano, una presa di  sale, una macinata di pepe, un pizzico di noce  moscata grattugiata, 30 g  di farina e la panna; mescolate con una spatola fino ad ottenere un  composto  omogeneo.

Aggiungete le uova e gli albumi, incorporandoli uno alla volta, e mescolate ancora per amalgamare gli ingredienti. Imburrate 6 stampini usa e getta da crème caramel con coperchio, infarinateli e riempiteli con il composto  preparato.

Trasferite gli stampini in una teglia profonda, unite acqua  bollente fino ad arrivare ai 2 terzi della loro altezza  e cuocete i  budini in forno caldo a 170° per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare,  poi coprite gli stampini  con i loro coperchietti e metteteli nel  congelatore.

Al momento dell’uso lasciate scongelare i budini in frigorifero e  scaldateli a bagnomaria per 10-15 minuti. Nel frattempo fate sciogliere i  filetti d’acciuga a fiamma bassa con il rimanente burro e l’aglio  schiacciato. Sformate i budini e nappateli con la salsina alle acciughe preparata. Decorate a piacere con filettini dipeperone e foglioline di  timo.  Servite con le fettine di pane tostato.

dolce

rotolo di meringa

822

Ingredienti per 4 persone
Per la meringa:
4 albumi
210 g di zucchero
20 g di maizena
succo di limone
Per farcire:
2 dl di panna fresca
fragole, lamponi
crema al pompelmo e limone
zucchero a velo
Preriscaldare il forno a 160° C
Iniziare a montare gli albumi con poco succo di limone, quando saranno quasi montati unire, poco alla volta, lo zucchero e la maizena mescolati assieme.

Stendere il composto su di una placca coperta da carta forno avendo cura di spianare la superficie con una spatola.

Mettere in forno e cuocere per circa 20 minuti.

Rovesciare la meringa su di un altro foglio di carta forno pulito, togliere quello di cottura e lasciarla raffreddare. Regolare i bordi.

Spalmare la meringa con la crema di agrumi e distribuirvi sopra lamponi e fragole (a pezzetti se grosse). guarnire a piacere io guarnisco con la frutta disponibile volta per volta la ricetta scritta è quella base

Montare la panna e metterla sulla frutta.

Arrotolare delicatamente la meringa e poggiarla su di un piatto.

Spolverizzarla di zucchero a velo e contornare con altri lamponi e fragole.

Servire.

Per la crema:
2 limoni, scorza e succo filtrato
1/2 pompelmo, scorza e succo
2 cucchiaini di maizena
200 g di zucchero
100 g di burro
3 uova intere e 2 tuorli
Sciogliere la maizena nel succo degli agrumi.

Sciogliere il burro a bagnomaria.

In una casseruola, mettere le uova, precedentemente battute, unire, mescolando con cura, lo zucchero, il succo e la scorza degli agrumi, il burro. Accendere il fuoco bassissimo, meglio a bagnomaria, e continuare a mescolare con una frusta, finché la crema non comincerà ad addensarsi. Non deve mai bollire.

 

Annunci