Argilla, polvere magica

Argilla, polvere magica

L’argilla si forma dall’erosione delle rocce granitiche e contiene molti minerali e microelementi in tracce, che sono responsabili dei suoi diversi colori. Come saprete, abbiamo l’ argilla verde el’argilla bianca, che sono quelle più consigliate a livello cosmetico.

Ne esiste anche un terzo tipo, l’argilla rossa, ricca di ossidi e di ferro.

L’argilla bianca, o caolino, è un’ottima base per le maschere. Dona alla pelle minerali importanti, come il silice ed il magnesio, è tonificante e può essere utilizzata anche per la preparazione dei dentifrici, grazie alla sua colorazione bianca che risulta più comune, rispetto a quella dell’argilla verde. Non è particolarmente assorbente, e quindi è indicata per le pelli secche o di tipo normale misto con tendenza secca.

L’ argilla verde apporta alla pelle una maggiore varietà di oligoelementi: silice, manganese, potassio, alluminio, ossidi di ferro e tracce di oro, argento e rame. E’ molto più asorbente dell’argilla bianca, e quindi è indicata per le pelli miste e a tendenza grassa, e con acne.

L’argilla rossa è simile a quella verde.

L’argilla è un’ottima base per le maschere fai da te: è economica, efficace, e si mescola bene con gli altri ingedienti in polvere, con le puree di frutta e verdura e incamera benissimo i liquidi e gli olii.

Tutte le maschere a base di argilla sono rimineralizzanti e detossificanti. Il meccansimo è questo: le tossine vengono scambiate con i minerali preziosi presenti nell’argilla, che si porta via i materiali di scarto cedendo le sue proprietà benefiche. Per questo le maschere di argilla, una volta utilizzate, si buttano. Sono ormai piene di tossine!

Per preparare una maschera a base di argilla è importante non utilizzare alcun recipiente o strumento per miscelare in metallo. I contenitori possono essere di ceramica o di plastica, e per mescolare sono indicati i cucchiai di legno. Devono essere ovviamente puliti ed asciutti.

Per preparare una maschera di argilla ad hoc, procedete così:

1. reidratate l’argilla, aggiungendo l’acqua o il liquido indicato nella ricetta lentamente, senza mescolare. Lasciate assorbire lentamente, mescolando solo dopo 15 minuti.

2. adesso potete aggiungere gli altri ingredienti, mescolando velocemente e continuamente, tranne gli olii e le polveri, che invece si aggiungono alla polvere disidratata,  all’inizio.

La consistenza finale dell’impasto deve essere densa ma sufficinetemente spalmabile, quindi se si asciuga troppo potete aggiungere altro liquido.

La maschera di argilla va asportata appena si secca. Se si asciuga troppo velocemente rischia di disidtratare troppo la pelle: la prossima volta aggiungete un olio vegetale al preparato.

http://www.pr

Annunci