treccine dolci o salate

confesso la prima volta che li feci mi erano avanzati dei pessetti sia di  un tipo di pasta che dell’altra

….congelata pero’

ma ebbi un successo che decisi di rifarli ma con l’impasto fatto da me…per la versione salata basta

sostituire lo zucchero con un pizzico di sale una generosa spruzzata di paprica e tanto formaggio

proprio belll’impasto dellla brisee

panetto:
110 gr farina 00
375 gr burro buono

Sbriciolare burro e farina insieme, formare un panetto quadrato, avvolgerlo nel cellophane e lasciarlo riposare in frigo un’ora

pastello:
265 gr di farina 00
8 gr sale
165 gr di acqua

Impastare, formare un quadrato di pasta liscia ed omogenea, avvolgere in cellophane e lasciare in

frigo per almeno 30 minuti.

Stendere poi il pastello a formare un rettangolo che possa contenere il panetto, stenderlo ad uno

spessore di 1 cm e mezzo, fare un giro di pieghe “a tre”, poi un giro di pieghe “a quattro”, avvolgere in

cellophane e mettere in frigo per un’ora. Ripetere i giri di pieghe “a tre” e “a quattro”, fare riposare in

frigo un’ora, pesare mezzo chilo di pasta e usarla per i kranz, stendendola ad uno spessore di 3 mm.

Per la pasta brioche:
500 gr. di farina 00
80 gr di latte fresco intero
15 gr di lievito di birra fresco
180gr di uova a temperatura ambiente
70 gr di zucchero
15 gr di miele
10 gr di rum
2 gr di buccia di limone grattugiata
1/2 baccello di vaniglia
180 gr gr di burro
8 gr di sale

Mettere nella ciotol farina, lievito sbriciolato, zuchero, semi di vaniglia, limone e latte. Mescolare e poi

aggiungere uova, rum e miele. Poco a poco aggiungere il burro morbido, un pezzetto alla volta,

aspettando che il pezzetto precedente venga assorbito. Per ultimo, aggiungere il sale.

Coprire la pasta e lasciarla lievitare al caldo fino a che avrà raddoppiato il suo volume. Sgonfiarla e

metterla in frigo almeno tre ore (meglio se tutta la notte).

Il giorno dopo, togliere la pasta dal frigo, pesarne mezzo chilo e stenderlo ad uno spessore di 3 mm.

pennellare la sfoglia stesa con 130 gr di marmellata di albicocche senza pezzi; spargervi sopra 80 gr di

uvetta (ammollata in acqua calda, scolata ed asciugata) e 80 di arancia candita, a pezzetti. Coprire con

la pasta brioche.

Tagliare la pasta in rettangoli da circadella grandezza da voi desiderata ed avvolgere ogni rettangolo su

sé stesso creando una spirale . Lasciar lievitare fino al raddoppio del volume, poi cuocere a 180º per

15-18 minuti.

Una volta cotti, pennellare con marmellata di albicocche scaldata con acqua e zucchero fino ad

ottenere un liquido iuttosto viscoso. Decorare con granella di zuccheroovvio questo nella versione

dolce ..nella versione salata potete sostituire l’uvetta con pezzetti di pancetta  abbrustolita…

Annunci